IN VIAGGIO CON IL CANE
ALL'ESTERO

Viaggi all'estero

Elenco dei SITI (ufficiali o meno) di riferimento di alcuni Paesi stranieri dove trovare informazioni dettagliate sull'introduzione di animali.

Fonte: Ministero della salute "Direzione generale della sanità pubblica veterinaria, degli alimenti e della nutrizione" - ufficio III° Affari comunitari e internazionali

Viaggiare con cani e gatti nel Regno Unito
Tutti coloro che intendono recarsi nel Regno Unito per un soggiorno temporaneo o definitivo e vogliono portare con se il proprio animale domestico, devono informarsi sulle procedure da seguire, l'ordine temporale in cui eseguirle, gli uffici competenti, e le vie di trasporto.
Il governo britannico ha, infatti, attuato una revisione delle leggi che regolano la quarantena in Gran Bretagna. Ai sensi della nuova normativa gli animali domestici, vaccinati contro la rabbia e identificabili mediante un microchip, potranno viaggiare liberamente tra gli Stati membri dell'Unione Europea e la Gran Bretagna senza più essere sottoposti alla quarantena di sei mesi.

L'abolizione della quarantena è consentita per gli animali accompagnati dalla certificazione sanitaria amministrativa che attesti:

 

     - la provenienza da uno dei paesi firmatari (tra i quali l'Italia),
     - la vaccinazione contro la rabbia,
     - il trattamento antiparassitario,
     - l'identificazione tramite un microchip.

Questo nuovo sistema prende il nome di Pet Travel Scheme (PETS).

Il Progetto pilota del Pet Travel Scheme, operativo dal 28 febbraio 2000, si applica esclusivamente ai cani ed ai gatti a seguito di viaggiatori che provengono dai paesi che aderiscono al Progetto e sarà operativo solo su determinate rotte verso l'Inghilterra

In queste pagine il Ministero della Salute intende fornire un servizio d'informazione sul progetto PETS rivolto sia ai proprietari di cani e gatti che vogliano recarsi con i loro animali nel Regno Unito, che ai veterinari.

Per i veterinari, in particolare, può essere utile la consultazione delle circolari del Ministero, tra le quali anche la nota del 21 giugno 2002, con la quale si forniscono importanti chiarimenti relativi al prelievo di sangue dopo la vaccinazione antirabbica ed al rilascio delle certificazioni sanitarie di pertinenza dei servizi veterinari delle ASL.
Sono forniti, inoltre, i fac-simili delle certificazioni necessarie per l'ingresso di cani e gatti nel Regno Unito.

 

Svezia http://www.sverigeturism.se/smorgasbord/
smorgasbord/service/customs.html#6
  http://home.swipnet.se/~w-40770/star/misc/imports2.html
Polonia ambasciata
a Washington
http://www.polishworld.com/polemb/english/pets.htm
Australia http://www.affa.gov.au/content/output.cfm?
Nuova Zelanda http://www.maf.govt.nz/biosecurity/imports/
animals/standards/domaniic.spe.htm
Grecia http://www.greekembassy.org/tourist/index.html#getting
Cipro http://www.pio.gov.cy/faq.htm
Canada gatti http://www.inspection.gc.ca/english/anima/heasan/import/catse.shtml
Canada cani http://www.inspection.gc.ca/english/anima/heasan/import/dogse.shtml
Israele http://www.mof.gov.il/customs/eng/pets.htm
Singapore http://www.ava.gov.sg/JAVASCRIPT/m7-option10.html
Sry Lanka http://www.gov.lk/estate/animal/quarantine.htm
USA http://www.customs.ustreas.gov/travel/pet.htm
USA pagina specifica http://www.customs.ustreas.gov/travel/pet.htm#catsndogs
Hong kong http://www.afcd.gov.hk/quarantine/lsk/import/dogcat.htm
Finlandia

http://www.mkj-jco.fi/m_enriis.htm#Import%20of%20hunting%20dogs

Giappone

http://www.maff-aqs.go.jp/index2_e.htm

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE SARA' MOLTO UTILE

 



©EasyCommunication 2000-2007