APR-ITALIA - ASSOCIAZIONE PROPRIETARI RESPONSABILI

logo apr

ASSOCIAZIONE PROPRIETARI RESPONSABILI

 

I cani non muoiono mai

Nello e Patrache

"Non sanno come farlo. Diventano stanchi e vecchi, le loro ossa iniziano a far male. Naturalmente non muoiono. Ovviamente se morissero non vorrebbero andare a spasso continuamente, tuttavia vogliono andare a passeggio, anche se le loro vecchie ossa a lungo dicono: “No, non è una buona idea. Non andiamo a passeggio”. Loro vogliono sempre andare a passeggio. Anche se il passo successivo significa che i loro vecchi tendini non li reggeranno in piedi, anche così loro vorranno andare avanti.
Non è che non amino la tua compagnia. Il contrario, la passeggiata con te per loro è tutto. La sinfonia di odori, che li avvolge è il loro mondo. La cacca di un gatto, l’odore di un altro cane, i resti di un uccello in putrefazione, e (certamente) te. Questo è quello che rende il loro mondo ideale, e in un mondo ideale non c’è posto per la morte.
Tuttavia i cani diventano molto sonnolenti. E questo è il nocciolo della questione. Non lo insegnano nell’università dove viene spiegato cosa sono i quark, i gluoni e l’economia di Keynes. Lì sanno talmente tante cose, che dimenticano che i cani non muoiono. È veramente un peccato. I cani hanno così tante cose positive, mentre gli uomini sanno solo parlare.
Quando pensi, che il tuo cane è morto, lui si è semplicemente addormentato nel tuo cuore. Continua a scodinzolare, per questo motivo il tuo cuore duole e piangi sempre. Chi non piangerebbe avendo un cane felice e scodinzolante nella propria gabbia toracica. Ahi! Loro scodinzolano quando si svegliano li. In quel momento dicono: “Grazie! Grazie del caldo luogo per dormire, è così vicino al tuo cuore, è il posto migliore!”.
Inizialmente si svegliano di continuo, per questo motivo piangi sempre. La loro coda scodinzola. Ma con il passare del tempo dormono sempre più a lungo (ricorda che lo scorrere del tempo per i cani è diverso da quello degli esseri umani. Vai con il cane a passeggio, e per lui l’intera giornata è trascorsa in un’ora. Poi torni a casa e tempo che uscirai di nuovo per lui sarà trascorsa una settimana o per lo meno qualche giorno prima che tu riesca con lui. Non stupisce quindi il perché loro amino tanto le passeggiate).
In ogni modo come ho già detto, loro si addormentano nel tuo cuore, e quando si svegliano iniziano a scodinzolare. Dopo qualche anno canino, dormono sempre più a lungo, quindi anche tu puoi. Per tutta la loro vita sono stati dei BRAVI CANI e lo sapete entrambi. Essere dei bravi cani per tutto il tempo è molto faticoso, soprattutto quando si è vecchi e le ossa fanno male, ma vogliono proseguire, cadono con il muso a terra e anche quando fuori piove e non si ha voglia di uscire, ma anche in quel caso si esce per una pipì, perché è così che si comportano i bravi cani. Quindi capisci che dopo una cosa del genere ha bisogno di riposare nel tuo cuore, quindi dormiranno sempre più a lungo.
Ma non farti ingannare, loro non sono morti. Non c’è una cosa del genere. Loro dormono nel tuo cuore e si svegliano quando non te lo aspetti. Ormai loro sono così.
Sono dispiaciuto per le persone che non hanno un cane dormiente nel loro cuore. Perdono così tanto. Scusate, ma vado a piangere"
Ernest Montague

 

L'immagine rappresenta la storia di Nello e Patrache. La scultura di trova in Belgio

La storia di Nello e Patrasche. La statua è del 19° secolo in Belgio. Un ragazzo che si chiama Nello diventa un orfano all'età di due anni quando sua madre muore nelle Ardenne. Suo nonno Jehan, che vive in un piccolo villaggio vicino alla città di Anversa, lo porta con se.

Un giorno, Nello e Jehan trovano un cane che è stato quasi picchiato a morte, e lo chiama Patrasche. A causa della buona cura di Jehan, il cane si riprende, e da allora in poi, Nello e Patrasche sono inseparabili. Dal momento che sono molto poveri, Nello deve aiutare suo nonno vendendo latte. Patrasche aiuta nello tirare il carrello in città ogni mattina.

Nello si è innamorato di Aloise, la figlia di Nicholas Cogez, un uomo del villaggio, ma Nicholas non vuole che sua figlia abbia un povero come fidanzatino. Anche se Nello è analfabeta, ha molto talento nel disegnare. Partecipa ad una gara di disegno ad Anversa, sperando di vincere il primo premio, 200 franchi all'anno. Tuttavia, la giuria lo ignora.

In seguito, egli è accusato di aver causato un incendio da Nicholas (il fuoco si è verificato nella sua proprietà) e suo nonno muore. La sua vita diventa ancora piu ' disperata. Non avendo un posto dove stare, Nello desidera andare alla cattedrale di Anversa (per vedere Ruben, L' elevazione della croce e la discesa della croce), ma la mostra tenuta all'interno dell'edificio è solo per chi può pagare il bigliettoi. La notte della vigilia di Natale, lui e Patrasche vanno ad Anversa e, per caso, trovano la porta della Chiesa aperta. La mattina dopo, il ragazzo e il suo cane sono trovati morti congelati davanti al trittico.

Se desiderate aggiungere il cane che vi ha lasciato (o altro animale) al gruppo di FACEBOOK "LA LEGGENDA DEL PONTE ARCOBALENO" Cliccate sul link.

 

 

casino

 

Cani: ecco come evitare che si annoino

I cani sono creature intelligenti e curiose. Ecco come scoprire se si annoiano e come evitare questo spiacevole inconveniente

Tanti giochi da far con il vostro “Fido”. Uno di questi è il nascondino. Fategli vedere ed annusare un oggetto per poi nasconderlo in un angolo di casa. Il cane si divertirà a cercaro, usando il suo potente olfatto. In altenativa, se siete davvero molto stanchi, optate per il lancio della palla, aspettando che il vostro pelosetto per la riporti indietro, oppure per il kong, un un giocattolo in gomma che va riempito con i suoi bocconcini preferiti. Il cane si divertirà a far rimbalzare il kong o a morderlo.  Ricordate di fargi sempre qualche carezza, trasmettendogli fiducia e facendolo sentire amato e considerato all’interno della famiglia.
Tornate da lui durante la pausa pranzo lavorativa (se vi è possibile), viaggiate con lui, sempre dopo esservi assicurati che tutti i richiami vaccinali siano stati effettuati, aver acquistato un trasportino, aver controllato che la targhetta per la sua identificazione riporti tutti i suoi dati. Trovategli un compagno di giochi (es. un cane addestrato), stimolate l’interazione con altri cagnolini e, per favorire la socializzazione, portatelo in un dog park o in un asilo per cani. Il vostro amico a quattro zampe vi ringrazierà! E se proprio il lavoro vi sottrae quasi tutta la giornata, affidatevi ad una dog sitter o a qualche parente o amico che lo ami incondizionatamente e possa tenervelo senza farlo annoiare.

Per approfondire http://www.meteoweb.eu/2017/09/cani-evitare-si-annoino/971944/#6QUY31bARZKDOjqV.99

 

 

 

INDICE

Che cosa si intente
per proprietà
responsabile

Il nostro statuto


il nostro giornale


il nostro portale


Educazione cinofila
nove lezioni
importantissime


Agility
ecco come imparare
e praticarla



le vostre segnalazioni


Le leggi


I cani in auto


Nei locali pubblici


In vacanza col cane


In viaggio in ITALIA



In viaggio all'estero



Ordinanze e sentenze


Qui accettano il tuo cane


Ricoveri per animali


Giocare con il tuo cane


Cani e Umani
una intesa millenaria

il nostro mercatino

Garden Bedetti Shop  

Crocchette puppy, junior, adult e senior: scopri le differenze

SITI DEGNI DI NOTA

La comunità virtuale di Milano,
qui i tuoi cani sono i benvenuti
fanne parte anche tu!

cani blog shop logo
 

Consigliato da tanti di voi per i cani
che soffrono di dolori articolari

Flexwize per gli animali domestici, glucosamina liquido per promuovere articolazioni senza dolore sani nel vostro gatto o cane

FLEXWIZE
il miglior prodotto contro i dolori artrosici dei vostri animali,
risultati garantiti dopo 10 gg. dalla somministrazione, o sarete rimborsati.

SCOPRITENE LA COMPOSIZIONE E ORDINATELO

I LIBRI CHE VI CONSIGLIAMO


AMICI PER LA VITA

AMICI PER LA VITA
Le nostre vite scorrono parallele con quelle dei nostri animali, sono i nostri amici, i nostri fedeli compagni. Ma la loro esistenza è più breve della nostra e quindi abbiamo sentito la... 
Più informazioni 
 
La Leggenda del Ponte Arcobaleno

La Leggenda del Ponte
Arcobaleno

Un grande successo!

Dove vanno i nostri amati cani e gatti quando ci lasciano per sempre? Esiste un luogo dove loro ritornano ad essere sani e felici e sarà in quel luogo che li ritroveremo.....
iscrivetevi al gruppo faceook che porta lo stesso nome e dove molti proprietari di cani condividono il loro dolore

cuoricini

cane con papaveri ritratto

I ritratti di
Giovanna Ghezzi, contattala

 Manuale di Pronto Soccorso Veterinario

Manuale di Pronto Soccorso
Veterinario

di Associazione Proprietari Responsabili

Quando in famiglia vive un cane o un gatto è necessario avere una conoscenza di base di elementi di Pronto Soccorso Veterinario poichè anche il nostro amico potrà essere soggetto... 
Più informazion
i

 

Immagine correlata

 

Bimba di un anno uccisa da pitbull. Codacons chiede un patentino obbligatorio

Era sola in casa con il nonno, è uscita nel piccolo giardino lastricato per giocare con i suoi due cani quando gli animali l'hanno aggredita, uccidendola. Così a Flero, in provincia di Brescia, è morta in serata una bambina di poco più di un anno, Victoria. Sbranata da due pitbull che non le hanno lasciato scampo. Inutile il tentativo del nonno, anche lui ferito dai morsi, di difendere la bambina che è morta per le ferite alla testa. La mamma della piccola, bresciana di 22 anni, non era in casa, mentre il padre, di origini albanesi, lavora all'estero, in Germania dove si è trasferito dopo aver perso il lavoro in Italia.

Quando i carabinieri sono arrivati nella villetta a schiera in via XX settembre, zona residenziale del paese, hanno dovuto abbattere i due pitbull che impedivano ai militari l'ingresso in casa. Poi è arrivata anche la madre della bambina che ha urlato tanto da attirare l'attenzione dei vicini di casa, già richiamati dalle sirene delle ambulanze arrivate per soccorrere nonno e nipotina. Il nonno materno è stato ricoverato in ospedale, ma non è in pericolo di vita. Sotto choc la madre, pure lei ricoverata in ospedale.

 

"Solo il papà della bambina sapeva gestire quei due cani" raccontano alcuni vicini di casa. I pitbull della famiglia della bambina avrebbero già in passato aggredito altri cani in paese. Non è chiaro che cosa abbia fatto scattare il raptus degli animali. La Procura di Brescia ha aperto un'inchiesta per omicidio con il sostituto procuratore Roberta Panico che sta vagliando la posizione del nonno della bambina per omessa custodia della minore.

Codacons, una tragedia annunciata  - "Una tragedia annunciata", commenta il Codacons. "La questione dei cani aggressivi e potenzialmente pericolosi per la salute dell' uomo deve essere affrontata una volta per tutte; da anni chiediamo di prendere provvedimenti ma le istituzioni rimangono immobili a guardare bambini sbranati da cani. Sono assolutamente indifferenti le dinamiche che hanno causato l'aggressione di Flero, perché è indubbio che esistano razze di cani potenzialmente pericolosiper l'uomo - afferma il Codacons - Indipendentemente dall'educazione che si dà al proprio animale, è universalmente riconosciuto che alcune specie, come i pitbull o i rottweiler, per le loro caratteristiche proprie (potenza, robustezza, dentatura) possono provocare ferite letali in caso di morsicatura.

Per tale motivo - prosegue l'associazione - da anni chiediamo un patentino obbligatorio per chi possiede cani particolarmente potenti e potenzialmente pericolosi. Il morso di un volpino, infatti, non causa certo le stesse ferite del morso di un rottweiler o di un pitbull. L' aver eliminato la lista delle 17 razze di cani a rischio introdotte dall'ex Ministro Sirchia ha di fatto cancellato qualsiasi obbligo per i loro proprietari".
FONTE

 

Ritratti d'amore
dipingere con passione e creare ritratti fantastici di cani e di gatti, se lo desideri, potrebbe esserci anche il tuo

GIOVANNA GHEZZI
Un ritratto stupendo per un cane fantastico, il tuo!

dino
cuoricini
cane
cuoricini
pippo
cuoricini
kim

I baci del cane non sono innoqui

Secondo alcuni esperti virologi e batteriologi trattasi di comportamento da evitare accuratamente, visto che potrebbe essere addirittura potenzialmente letale per l'uomo. Sì, perché i dolci baci canini possono veicolare una serie infinita e spaventosa di batteri e virus che di certo non vorremmo mai affrontare

Se amate i cani o se ne avete uno, almeno una volta nella vita vi siete lasciati andare ad effusioni tenerissime nei suoi confronti, con tanto di baci e slinguazzate. Bene, ma forse non benissimo, visto che secondo alcuni esperti virologi e batteriologi trattasi di comportamento da evitare accuratamente, visto che potrebbe essere addirittura potenzialmente letale per l’uomo. Sì, perché i dolci baci canini possono veicolare una serie infinita e spaventosa di batteri e virus che di certo non vorremmo mai affrontare.

Marty Becker, esperto di cani, parlando al sito specializzato Doggies Care è chiarissimo: “Noi umani quando ci salutiamo ci diamo un bacio sulla guancia, i cani per salutarsi si annusano il sedere”. E se questo avvertimento non vi basta, ascoltate quello che ha da dire John Oxford, virologo e batteriologo della Queen Mary University di Londra: “Il problema non è solo quello che trasmettono con la saliva. I cani trascorrono metà della loro vita con il naso in angoli sporchi o si aggirano attorno alle feci di altri cani. Dunque i loro musi sono pieni di batteri, virus e germi di ogni tipo”. Continua a leggere

FONTE: IL FATTO

SOLO PER TE
Tanti racconti di cani e gatti comuni ma irripetibili, certo vi ci riconoscerete
Solo per te

ACQUISTA ON LINE

 

 


     
REDAZIONE WEB - NOTE LEGALI - OFFERTA PUBBLICITARIA
Per offrirti una navigazione migliore questo sito utilizza i coockie, continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro uso in conformità con la nostra Cookie Policy